FP Sport Messina, a Licata con il coltello tra i denti. Cavalieri: “Dobbiamo crederci” by Ufficio Stampa

Postato il 09-04-2016


L'FP Sport Messina si appresta ad affrontare la penultima gara del campionato di Serie C Silver, a Licata, con l'obiettivo di tenere accesa la speranza di raggiungere la salvezza e presentarsi nel migliore dei modi domenica prossima al “Palaritiro” contro la Piero Lepro Spadafora.

A suonare la carica in vista del rush finale è l'esperto capitano Claudio Cavalieri, classe 1978, leader di un roster giovanissimo che tenterà fino all'ultimo istante di raggiungere un importante traguardo: “Contro la Studentesca Licata abbiamo un solo risultato a disposizione - ha dichiarato l'atleta nativo di Roma - , purtroppo ci siamo ulteriormente complicati la vita domenica scorsa, ma anche questo fa parte di un processo di crescita. Andremo a Licata con il coltello tra i denti, per giocarci nel migliore dei modi questa possibilità, l'ultima per tentare di raggiungere la salvezza in un campo veramente difficile contro un'ottima squadra che si è ulteriormente rinforzata”.

Tra le note liete in casa FP Sport Messina il promettente playmaker Angelo Salvatico, classe 1999, prodotto del florido vivaio del club peloritano, in grande crescita: “Angelo non è una scoperta, bensì una conferma - afferma il capitano messinese - . Stiamo vivendo una stagione molto delicata, fatta di alti e bassi, dove Angelo si sta prendendo tante responsabilità, complice anche l'infortunio di Andrea Squillaci. Ha assunto il ruolo di playmaker titolare e lo ha fatto nel migliore dei modi, la sua crescita è sicuramente un motivo di orgoglio per me e per tutti noi. Non deve porsi limiti, soprattutto da un punto di vista mentale. Si impegna, mette anima e cuore, è generoso e si spende tantissimo in campo. A parer mio avrebbe bisogno di confrontarsi anche con realtà nuove e posti nuovi, proprio per una sua crescita personale. E' un ragazzo veramente d'oro”.

 

La salvezza dell'FP Sport Messina passerà soprattutto dalla gara di Licata. Un obiettivo difficile da raggiungere, ma sognare non costa nulla: “Siamo una società giovane, sicuramente abbiamo commesso anche tanti errori, ma vogliamo crescere - dichiara in chiusura Cavalieri - . Ci stiamo impegnando tanto, giorno dopo giorno e vogliamo assolutamente mantenere questa categoria che per noi è molto importante. Stiamo dimostrando di non essere una meteora, ma una società in grado di programmare il futuro e di puntare tanto sul proprio settore giovanile, grazie all'impegno di Francesco Paladina e dei nostri dirigenti. Siamo una società presente sul territorio, in città e nel sociale, sotto tutti i punti di vista. Facciamo tanti sacrifici, ogni domenica riusciamo a riempire il nostro palazzetto a prescindere dai risultati e questo ci gratifica. Le nostre risorse umane sono preziosissime, chiedo pazienza alla città, ma lavoriamo quotidianamente con l'obiettivo di costruire una società importante. Abbiamo un roster giovanissimo, composto interamente da ragazzi messinesi, questo deve essere un motivo di orgoglio per l'intera città. Lotteremo fino all'ultimo istante per mantenere questa categoria”.

Ufficio Stampa FP Sport Messina 

Facebook